Cosa succederà dopo il coronavirus nessuno lo sa, ma, grazie alla tecnologia, io vedo una grande rinascita, o resilienza, delle piccole imprese sui grandi colossi.

Hai mai visto “C’è Posta per te”? Non uno dei migliori film di Tom Hanks, ma se vogliamo una delle commedie romantiche più conosciute. La storia è più o meno questa: la piccola libreria per bambini viene mangiata dalla grande giga libreria cattiva, con condimento di amore e cani.

Secondo me però in un mondo post-covid è la piccola libreria nell’angolo a sopravvivere.

  • Perché è già di nicchia. È una libreria per bambini famosa per i suoi eventi live con gli autori.
  • Perché il business è sostenibile: ci sono 4 dipendenti di cui una prossima alla pensione; è un business che online non può fare altro che decollare anche senza i libri: workshop, eventi per bambini, webinar per insegnare ai genitori a raccontare le favole, ecc.
  • Chi è il cliente tipo? Il target è la madre, o il genitore1 o 2, quello che paga per capirci. La madre dove sta? A scuola, su whatsapp, su facebook. Come costringere la madre a volere i tuoi servizi e non quelli di Amazon? Dandole qualcosa che altri non le offrono. Si può aprire un canale youtube con consigli sui libri e su come leggerli ai bambini e, usando la membership di youtube, creare un momento di contatto con i piccoli; puoi leggere loro i libri, che loro avranno in cartaceo nella stessa edizione, al posto del genitore1; puoi creare dei giochi per loro; puoi addirittura fare videochiamate con il bambino e il genitore 1, e questo è molto utile anche per conoscere meglio i clienti; puoi creare degli eventi live esclusivi con gli autori; puoi usare instagram per giocare con le immagini e la stagionalità (halloween, Natale, Primavera Autunno, etc).

Il tempo di qualità è quella cosa che le grande catene di distribuzione non possono dare.

“C’è posta per te” è ormai un classico con alcune battute riutilizzabili e la libreria dietro l’angolo è un esempio di pura architettura newyorkese: è ora di riscoprire quel pubblico di fedelissimi che è stanco della grande distribuzione e aspetta solo te.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *