L’unico modo per essere indispensabile è fare qualcosa che gli altri non fanno. E come è possibile farlo? Trovando la propria nicchia. Cerchiamo di capire, una volta per tutte, cosa significhi avere una nicchia.

Fiumi di parole sono stati sprecati per dire a noi poveri mortali che è importante essere degli specialisti. La cosa ha un senso: uno specialista è talmente bravo nel suo campo da conoscerne ogni minima rughetta.

La teoria è cristallina, ma la pratica? Parlando della mia esperienza diretta, avendo sempre tante cose da dire mi sono sempre sentita limitata dall’idea della nicchia scrivendo un po’ tutto quello che pensavo potesse essere interessante per qualcuno. Risultato? Pochissime visite e nessuna fidelizzazione. Però di nuovo, più cercavo di essere specifica e di creare un avatar più aggiungevo delle postille, degli “e se…” portandomi sempre al punto di partenza.

Se alcuni dicono anche di creare il nostro cliente ideale e dargli un nome, io trovo questo passaggio un po’ inquietante quindi non posso consigliarlo. L’idea rimane: il nostro cliente è fatto in un certo modo, ha certi interessi, certe cose gli piacciono e certe cose no, e noi, da bravi stalker, lo conosciamo meglio di quanto lui non conosca sé stesso. È quella persona che deve acquistare i nostri servizi e lo farà proprio perché, conoscendolo così bene, noi abbiamo creato un prodotto adatto alle sue esigenze. Nessuno di noi è Google che deve andare bene a tutti; il mondo è spietato e pieno di persone che fanno bene il loro lavoro: noi siamo meglio proprio perché siamo specializzati.

Lo stesso identico principio vale nel business come nella ricerca di lavoro: siamo talmente bravi a fare quell’attività in quel settore che le persone fanno la fila per averci.

E se ancora non siete convinti: quando cercate l’amore, avete un’idea di che aspetto deve avere, che lavoro deve fare, come deve muoversi e cosa deve fare per conquistarvi. Perché non dovrebbe essere così in tutti gli altri settori?

Non avere paura di indirizzarti verso un profilo specifico. Tutti gli altri seguiranno. Condividi il Tweet

Hai trovato la tua nicchia? È stato facile? Non l’hai ancora trovata e hai perso le speranze? Cosa ancora ti confonde nell’idea di specializzarsi? Condividilo con noi nei commenti o continua la discussione su Facebook.

Foto di PIRO4D da Pixabay